Floating Piers: l’eccellenza del marketing turistico

Una colossale operazione di marketing racchiusa in un’opera d’arte unica al mondo. Questo è Floating Piers, il ponte galleggiante ideato dall’artista bulgaro Christo che, dal prossimo 18 giugno fino al 3 luglio, sarà accessibile a tutti i visitatori e catalizzerà la presenza di migliaia di persone da ogni parte del mondo.

Lungo 3 km e largo 16 metri, questo gigantesco monumento galleggiante al centro del lago d’Iseo, darà la possibilità a tutti i visitatori d’incamminarsi sulla passerella e di raggiungere dalla sponda del piccolo paese di Sulzano Monte Isola, l’isola lacustre più grande d’Europa.

La forza di marketing del Floating Piers, per cui si stima l’affluenza di 40 mila persone al giorno, risiede nel creare e regalare al turista un’esperienza d’interazione con l’arte, fargli assaporare il piacere di un’esperienza singolare, indimenticabile e rilassante.

Altro elemento di forza è dato dalla temporalità dell’installazione. La passerella, infatti, sarà agibile solo per  due settimane in modo da poter stimolare il vivo interesse del pubblico e indurlo a partecipare per non perdere quest’opportunità unica nel suo genere. Opportunità che si sta rivelando sotto tutti i punti di vista un business senza precedenti per la promozione turistica locale.

Lo sanno bene gli abitanti e i commercianti della zona, che stanno aspettando con ansia il 18 giugno, pronti a sfruttare un volano commerciale di grossa portata e a mettere in affitto qualche stanza se non intere abitazioni con tariffe talvolta da capogiro.