Guerrilla marketing per la Festa della Donna

La Festa della Donna a New York è stata celebrata in modo molto originale: con un’operazione di guerrilla marketing. Nella notte tra martedì 7 e mercoledì 8, infatti, è apparsa a Wall Street la statua di una ragazza che affronta senza alcuna paura il simbolo della finanza mondiale, il famoso Toro di Wall Street.

Ma chi è ha organizzato questa campagna?
L’agenzia che ne ha curato la realizzazione è McCann New York per il cliente State Street Global Advisors, società che fornisce servizi di Investment Management. La scultura, simbolo della forza delle donne in posizione di leadership, è stata realizzata da Kristen Visbal e fotografata da Federica Valabrega.

Questa operazione di guerrilla marketing ha lo scopo di rafforzare il messaggio che le aziende in cui operano donne in posizione di leadership ottengono migliori performance, anche in ambito finanziario.

McCann ha ottenuto i permessi per posizionare la statua in quel punto per almeno una settimana, con l’augurio di poter allungare la sua permanenza, com’è accaduto per il Toro che, piazzato in quel luogo senza alcun permesso dall’artista Arturo Di Modica nel 1989, è piaciuto così tanto agli abitanti che la Città decise di non rimuoverlo. La scultura di Modica ha in seguito acquisito un altro significato: a seguito del crollo della borsa di Wall Street (19 ottobre 1987) il Toro è infatti diventato simbolo della forza e del potere degli Americani.

Guarda il video dedicato alla “Fearless Girl” di Wall Street!